Nascita del caffè verde

CaffeVerde2Hai mai sentito parlare del caffè verde? Oppure non hai mai notato al supermercato una confezione di questo prodotto diverso dal solito? Probabilmente si, ma forse non appartieni a quel gruppo di persone che ha deciso di provare qualcosa di diverso dal solito caffè nero. Giusto? Ma se tu scoprissi un prodotto che oltre ad essere buono (nonché positivo per il tuo benessere) sia un degno sostituto del caffè nero, cosa ne penseresti? Sicuramente avresti voglia di berne un po’! Quest’oggi scoprirai delle cose che accenderanno in te la voglia di provare il caffè verde o anche di integrarlo nel tuo regime alimentare.

Come nasce il caffè verde?

Il caffè verde viene coltivato da molto tempo (iniziò in Arabia a partire dal 1100 aC), si può definire il primo caffè proprio quello verde. In antichità questa bevanda era preparata semplicemente, ovvero il chicco era raccolto e messo in infusione con altri chicci.

Questo processo era studiato per creare il caffè verde, solamente nel tempo le cose sono cambiate. Per la precisione fu modificato il procedimento (integrandolo con il passaggio della tostatura), di conseguenza il caffè era diverso. Nero il colore che tutti amano di questa bevanda.

Il chicco senza tostatura (ovvero il caffè verde) solo dopo molto tempo è stato scoperto che è benefico per il corpo umano. Per la precisione uno stile di vita corretto, dello sport (oppure del moto) e assumere giornalmente il caffè verde sembra essere una cura per molti aspetti.

I benefici scoperti non sono da poco, ma per non lasciare niente al caso eccoli sotto riportati:

  • Stimola il tuo metabolismo
  • Previene il danno arrecato alle cellule da parte dei “radicali liberi”
  • Aiuta a farti perdere un po’ di peso
  • Alleato importante contro le malattie cardiovascolari

Per maggiori informazioni prosegui sul sito http://www.caffèverde.com/