Consigli per un corretto utilizzo del collutorio

CollutorioIl collutorio è un utile alleato per combattere la placca batterica e prevenire la formazione di carie, assicurando quindi una corretta igiene orale e combattendo eventuali problemi di alitosi dovuta appunto alla presenza nel cavo orale di germi e batteri. Ma quando va utilizzato il collutorio? E quale tipologia scegliere tra le tantissime che è possibile trovare in farmacia?

Una questione ancora dibattuta tra gli specialisti riguarda il momento più appropriato per utilizzare il collutorio: prima o dopo lo spazzolamento dei denti? Molti dentisti consigliano di utilizzare il collutorio prima di spazzolare i denti: in questo modo infatti la placca sarà meno resistente al passaggio dello spazzolino, che riuscirà a detergere il cavo orale con risultati maggiori. Altri invece sostengono sia meglio effettuare degli sciacqui dopo, in modo da rimuovere la placca che rimane in bocca in seguito al passaggio dello spazzolino. Entrambe le posizioni in realtà sono valide, quindi si può dire che non esista un unico momento corretto per l’utilizzo del collutorio.

Un fatto sul quale prestare attenzione, invece, riguarda la tipologia di prodotto: esistono infatti collutori cosmetici e collutori terapeutici che presentano grandi differenze ed è importante scegliere quello giusto, anche per evitare danni al cavo orale.

I collutori cosmetici, che possiamo trovare anche nei comuni supermercati, hanno fondamentalmente la funzione di rimuovere i residui di cibo ed eventuali tracce di placca dalla bocca, lasciando un alito fresco e profumato. Ne esistono di diverse tipologie a seconda delle caratteristiche: quelli calmanti, ad esempio, servono ad alleviare piccoli dolori dovuti a lesioni delle mucose, mentre quelli astringenti o antimicrobiotici vanno utilizzati con estrema cautela perché possono portare ad un danneggiamento dello smalto o ad un’irritazione delle gengive.

I collutori terapeutici, invece, agiscono da protettori contro le patologie della bocca e vanno utilizzati solo quando strettamente necessario e sotto consiglio del proprio dentista di fiducia. Tali prodotti sono principalmente a base di Clorexidina, utile contro funghi, batteri e svolgono un’azione della durata di alcune ore. È importante prestare molta cautela nell’utilizzo del collutorio, perché si tratta di un prodotto che rischia di causare effetti indesiderati anche poco piacevoli.

In sostanza, quindi, il collutorio può essere sicuramente un ottimo alleato per l’igiene orale ma bisogna prestare attenzione a ciò che si utilizza!